S.T.R.E.A.M.

Sostenibilità Territorio Riciclo Energia Ambiente Melegnano

Il progetto S.T.R.E.A.M. (Sostenibilità Territorio Riciclo Energia Ambiente Melegnano) si rivolge alla comunità del territorio di Melegnano intendendo promuovere la realizzazione di azioni concertate con cittadini, ragazzi, giovani, adulti e anziani nell’ambito della promozione di stili di vita sostenibili.

Rete di progetto
La cooperativa Praticare il futuro, insieme alla ONG Deafal si propongono come promotori di un percorso che parte dalla scuola (Istituto Comprensivo Frisi – Secondaria di primo grado), si avvale del dialogo e della collaborazione con la rete associativa territoriale  Ass. Rocca Brivio e WWF Martesana Sud Milano; Comitato Quartiere Montorfano, mettendosi in ascolto della comunità tutta, per stabilire un dialogo virtuoso che origini nuove visioni del territorio e delle relazioni di comunità.

Sostenitori:

il progetto è realizzato con il sostegno della Fondazione di Comunità Milano onlus.

Obiettivi

Obiettivo generale:

stimolare nei ragazzi e le ragazze la voglia di diventare cittadini consapevoli e attivatori di cambiamento; di favorire l’incontro, trasversale e intergenerazionale all’interno di luoghi simbolo per il loro valore naturalistico e paesaggistico; accendere nella comunità l’attaccamento, il rispetto e la tutela del patrimonio ambientale dell’area in cui vive; di potenziare e generare nuovi legami di comunità che possono nascere attorno al protagonismo civico e alla tutela del territorio.

 

Obiettivo particolare:

l’intervento si propone di costruire, con l’aiuto di tutti i partner, della rete e dei cittadini coinvolti, un vero e proprio corridoio ecologico di comunità, stabilendone le tappe nei luoghi più significativi di Melegnano, lungo il corso del Lambro. Il fiume inteso come elemento di unione di un territorio diviso dalla via Emilia, per costituire un mosaico virtuoso di relazioni tra il nucleo storico di Melegnano, il quartiere periferico di Montorfano e l’area naturalistica immediatamente adiacente, composta dall’ Oasi di Montorfano, Cascina Cappuccina, Sentiero dei Giganti e Rocca Brivio, il Parco Agricolo Sud Milano.

Tappe del corridoio ecologico di comunità

  • 1. Tappa Scuola Istituto Dezza: Titolo: In-segnami il murales: lasciamo un segno nella nostra scuola. Realizzazione di un murales collettivo su tematiche ambientali.
  • 2. Tappa Mercato di Melegnano: Titolo: Zero spreco, il cibo non si butta, si ridistribuisce Azioni: recupero del cibo invenduto fresco durante il mercato cittadino per stimolare la conoscenza delle principali questioni globali legate alla produzione e distribuzione del cibo nel mondo. Proposte di azioni da co-progettare con i ragazzi: distribuzione ai bisognosi. Preparazione di materiali e azioni di sensibilizzazione dei cittadini durante le ore del mercato.
  • 3. Tappa Diga e Via Dezza Titolo: Save Water: la nostra acqua. Azioni: materiale autoprodotto dagli alunni per conoscere e valorizzare la piccola centrale idroelettrica della città. Sfruttando la funzione di via Dezza come luogo del piccolo commercio, i ragazzi prepareranno insieme ad educatori e ad un artista un flash mob dedicato all’acqua in bottiglia. L’azione finale sarà proposta il sabato pomeriggio o la domenica mattina. In collaborazione con E’ Nostra.
  • 4. Tappa Basilica San Giovanni: Titolo: Natural flash mob: racconto la natura Azioni: censimento dei rondoni; progettazione e realizzazione di un flash mob dedicato alla preparazione di una campagna per coinvolgere i cittadini nel censimento delle colonie di rondoni in città, con l’obiettivo di ottenere una mappatura della loro presenza sul territorio.
  • 5. Tappa Sentiero dei giganti – Rocca Brivio – Titolo: Bike life: attraverso il mio territorio Tour in bicicletta in collaborazione con FIAB, seguendo un drone per osservare e riflettere sul rapporto tra acqua e uomo. Specialista: tecnico-artista con licenza per guida del drone.
  • 6. Tappa Corridoio digitale: Titolo: I Stream: comunica il futuro Azioni: Progettazione realizzazione editing e pubblicazione di materiale online e offline per la valorizzazione delle azioni del percorso lungo il Lambro. Ogni tappa sarà segnalata, valorizzata e documentata da materiale illustrativo, materico e digitale, realizzato nei laboratori condotti da educatori ed esperti, pubblicato online e tracciato con un Qrcode, per una restituzione di insieme del corridoio che sia accessibile a tutti. *specialista grafico e di comunicazione.

Azioni di progetto

Il progetto si compone delle seguenti 3 macro azioni:

● Azione 1 Eco-scuola: percorsi per le classi
● Azione 2 Eco-cittadini: azioni per e con i cittadini
● Azione 3 Eco-comunità: cittadini protagonisti

stream_tavolo_roccabrivio_fondazionedicomunitàmilano

ECO-SCUOLA

Percorso composto da due filoni:

 

  • Cambio Stile (laboratori in classe al mattino)
  • Mi attivo (laboratori a scuola nei rientri pomeridiani)

Destinatari: classi I – II – III della secondaria Frisi di Melegnano.

Temi dell’intervento:

  • Energia e risorse rinnovabili
  • Cibo e spreco alimentare

Obiettivi degli interventi:

  • sviluppare la consapevolezza ecologica, la conoscenza e la cura del territorio e l’adozione distili di vita sostenibili dei minori e delle loro famiglie attraverso percorsi laboratoriali a scuola e sul territorio;
  • favorire la riflessione sull’impatto ambientale, economico e sociale delle loro azioni e decisioni nella comunità locale e in quella globale;
  • comprendere che tutti i membri della società hanno lo stesso diritto di vivere e godere di un ambiente sano e sicuro e coabitare un mondo in cuisiano garantiti loro benessere e felicità;
  • stimolare il pensiero e la discussione sui temi che riguardano il nostro mondo di oggi e le conseguenze sul futuro;
  • realizzare azioni concrete per uno stile di vita più sostenibile: riduzione dell’impatto dell’ambiente scolastico;
  • ripensare al bien viver: vite a km zero e riduzione dei consumi.
    favorire la coesione sociale della comunità e in particolare dei quartieri più vicini a Cascina Cappuccina;
  • conoscere il territorio attraverso azioni di valorizzazione per arrivare a prendersene cura

ECO-CITTADINI

L’azione ha come finalità il raggiungimento e coinvolgimento della comunità di Melegnano attraverso performance organizzate assieme ai ragazzi nei laboratori pomeridiani, e poi eseguite e presentate in alcune delle tappe del corridoio ecologico di comunità: scuola – mercato – basilica – via Dezza – diga. 

Tappe:

  • Scuola aperta – murales. Destinatari: genitori e docenti: un pomeriggio in cui la scuola si apre al territorio e attraverso le parole dei ragazzi vengono presentati e raccontati i lavori realizzati duranti il progetto. Per la presentazione del murales verrà proiettato il timelapse che mostra la realizzazione dello stesso. Un’opportunità per unire scuola-casa-territorio;
  • Mercato – Recupero Melegnano – se fosse sempre così? Sensibilizzazione al non spreco del cibo. I ragazzi, dopo un percorso di preparazione condotto a scuola nei rientri pomeridiani, sensibilizzano gli avventori del mercato comunale, mostrando attivamente la raccolta del cibo buttato. Destinatari: Cittadini, coetanei e associazione di volontariato locale (con il coinvolgimento di Recup Melegnano).
  • Basilica di San Giovanni – censimento rondoni. La conoscenza di questi straordinari rappresentanti della biodiversità sarà vissuta dai ragazzi durante la preparazione – curata da un’artista – di un flash mob di sensibilizzazione. Destinatari: cittadini, coetanei e associazione di volontariato locali (WWF Sud Milano).
  • 4. Diga / Centrale Idroelettrica Esposizione di materiale autoprodotto dagli alunni per valorizzare la piccola centrale idroelettrica della città e presentazione del concetto di comunità energetica rinnovabile alla comunità di Melegnano. L’azione finale sarà proposta il sabato pomeriggio o la domenica mattina da uno specialista di ènostra.

 

ECO-COMUNITA’

L’azione si propone di attivare i cittadini che vivono il territorio, coinvolgendoli con proposte di co-progettazione e realizzazione di pratiche per il miglioramento e la valorizzazione ambientale dei seeguenti luoghi: 

quartiere Montorfano, Oasi Montorfano, Rocca Brivio, Quartiere Broggi Izar.

Il progetto si avvale della collaborazione in rete con attori sociali già attivi sul territorio come il Comitato Quartiere Montorfano, WWF Martesana, l’Associazione Rocca Brivio

FASE 1: n. 4 
tavoli facilitati nei quali si co-progettano nel dettaglio le attività di rigenerazione e poi si attuano sul territorio individuando tempi e partecipanti, nonché le modalità per rendere sostenibile nel tempo questi interventi.

  • Tavolo 1 Quartiere Montorfano: Valorizzazione del quartiere (sociale ambientale). Quali sono i bisogni che emergono dai cittadini che vivono il quartiere? Come valorizzare, generare bellezza e spazi di condivisione all’interno dello stesso quartiere? Conduce Praticare il futuro.
  • Tavolo 2 Oasi Montorfano. Opportunità/minacce generate dall’oasi (ambientale: biodiversità bosco-fiume). Un oasi WWF alle porte di Melegnano. Qual è il rapporto che ha la cittadinanza con l’ambiente naturale circondante? Come possiamo riconoscerlo e valorizzarlo. Conduce Deafal.
  • Tavolo 3 Rocca Brivio: Ambiente, Agricoltura ed Storia. In un luogo ricco di storia ed immerso in piena campagna agricola, si discuterà di agricoltura convenzionale e pratiche agricole rigenerative e la valorizzazione dell’ambiente naturale per contrastare il cambiamento climatico.  Con il sostegno e il coinvolgimento di Associazione Vivai Pronatura.
  • Tavolo 4 Broggi Izar: Che cos’è un fiume? Il fiume è memoria, è incontro, un enigma, odore, viaggio, un filo… Come elemento del paesaggio e costruttore di un mosaico, ambientale e relazionale, può accrescere il senso di appartenenza ad una comunità? Essere valore aggiunto per il benessere dei cittadini?

Cosa stiamo facendo!

Condividi sui tuoi social